Cosa sono i CFD?

Cosa sono i CFD?

Che cosa sono i CFD?

I CFD, o Contratti per differenza, sono uno strumento finanziario simile a un indice o a una quota azionaria che consente di negoziare gli indici di borsa, una quota azionaria o una commodity senza possedere effettivamente l’asset sottostante stesso.

Il prezzo del CFD è il prezzo dell’asset sottostante (sia esso una quota azionaria, un indice o un future). Se il prezzo dell’asset sottostante sale, lo farà anche il prezzo del CFD. Una differenza fondamentale rispetto alle negoziazioni fisiche è che non vi sono commissioni di scambio e molte delle inefficienze che si verificano nel trading azioni in borsa delle quote sottostanti sono eliminate.

Inoltre i CFD consentono di sfruttare il potere della leva finanziaria che generalmente non è disponibile per i prodotti azionari. Di conseguenza, la popolarità dei CFD è aumentata drasticamente negli ultimi anni. Ava Index offre CFD con zero commissioni e requisiti di margine molto allettanti. I CFD sono diversi dai Futures e qui potete scoprire perche’.

I Contratti per differenza (CFD) sono negoziati con margine, utilizzando la leva per incrementare al massimo il capitale di trading online. Offriamo una leva di almeno 20 volte sul tuo capitale investito. Nessuna commissione né tassa, in questo modo il tuo profitto resterà nelle tue mani. Puoi comprare o vendere il contratto per trarre profitto dai mercati in ribasso o in rialzo.Noi di AvaTrade suggeriamo a tutti i nostri clienti di esercitarsi aprendo un conto trading demo, che permetta di prendere dimestichezza con la nostra piattaforma e conservare il capitale intatto.

Un singolo conto ti permette di accedere a indici azionari, quotazioni del petrolio, oro, argento e, naturalmente, a un’ampia gamma di coppie di valute forex. Puoi utilizzare subito i guadagni derivanti da una negoziazione per aprire nuove posizioni in altri mercati oppure per diversificare i tuoi investimenti in un gran numero di mercati diversi.

Quali sono i vantaggi del trading di CFD?

Il trading con CFD presenta svariati vantaggi che lo rendono uno strumento finanziario molto allettante:

  • Grazie alla leva finanziaria si ha la possibilità di aprire posizioni molto più grandi del capitale realmente investito. Quindi anche un investimento di 1000$ grazie alla leva può diventare di 10.000$ e anche di più
  • Ampia scelta di trading: si possono tradare CFD di azioni, indici, materie prime, valute e tanti altri strumenti.
  • Posizioni long o short: si possono aprire posizioni sia al rialzo che al ribasso a seconda delle nostre previsioni
  • Trading pratico: per negoziare CFD è sufficente avere anche solo uno smartphone o un computer e si può operare da qualunque parte del mondo. Inoltre la burocrazia è molto più snella rispetto ad un conto bancario
  • Zero commissioni: non sono previste commissioni fisse di negoziazione. Con I CFD l’unico costo risiede nello spread (la differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita)
  • Consigli mirati e utili per investire nei Contratti per Differenza

Quali sono gli svantaggi del trading di CFD?

Il trading di CFD non presenta svantaggi oggettivi se non quelli legati al trading in generale, ma alcune delle sue peculiarità se non gestite con cautela possono essere viste come svantaggi. Vediamole insieme:

– Effetto leva: lo stesso punto elencato precedentemente tra i vantaggi può anche essere visto come uno svantaggio. Come detto, la leva aumenta l’esposizione del proprio capitale nell’investimento, se però il trading non va come sperato e ci si trova in negativo anche la perdita agirà con la leva; se la perdita supera il capitale investito si chiuderà automaticamente la posizione

– Alta volatilità: in certi periodi il mercato finanziario può subire delle forti variazioni con svariati cambi di segno in pochi secondi. Bisogna essere in grado di gestire questi casi usando apposite strategie come stop loss e non lasciarsi prendere dall’emotività

– Rischio broker: per operare con CFD ci si affida a dei miglior broker forex online. È importante che questi siano regolamentati secondo gli standard europei e che siano conosciuti come affidabili. Avatrade è un broker riconosciuto a livello globale ed è regolamentato dalla banca centrale d’Irlanda

Trading di CFD sul Forex

Il mercato dei cambi, detto Forex, è per volume di scambi il più grande al mondo con milioni di transazioni effettuate ogni giorno. Con i CFD è possibile acquistare il derivato delle coppie valutarie, come EUR/USD o USD/GBP per esempio, con il vantaggio di poter usufruire della leva finanziaria (Avatrade per le coppie forex offre una leva fino a 200:1) o di aprire posizioni long o short.

Come fare trading su un indice?

Nonostante gli indici siano quotati diversamente rispetto alle azioni ordinarie o alle quote azionarie, essi stessi quando vengono negoziati hanno “Bid” (offerta) e “Ask” (domanda). Gli indici consentono di fare trading come un Contratto Per Differenza (CFD) e sono considerati strumenti di trading con CFD online. Ovviamente, in modo da effettuare l’investimento vero e proprio, e’ necessario scaricare la mt4 download, la piattaforma di trading piu’ usata al mondo.

Che cos’è lo spread nel trading?

Nel mondo della finanza, lo spread indica la differenza tra il prezzo d’acquisto di uno strumento finanziario (come azioni o indici) e quello di vendita. Questa differenza è l’unico costo che comporta il trading di CFD e l’unico guadagno del broker che offre la propria piattaforma e servizi.

A seconda del volume degli scambi della coppia valutaria verrà determinato lo spread: maggiore la liquidità immessa in una determinata coppia minore sarà lo spread.

Lo spread nel trading non dev’essere confuso con lo spread tra BTP e Bund tedeschi. Infatti entrambi sono chiamati spread ma se uno è la differenza tra prezzo di acquisto e vendita in un’operazione di trading, il secondo indica lo stato di salute dell’economia italiana.

Esempio di spread

Un esempio di spread nel forex, prendendo una coppia valutaria molto comune come EUR/USD è il seguente.

Prezzo di acquisto EUR/USD = 1,2500

Prezzo di vendita EUR/USD = 1,2505

Lo spread sarà la differenza tra questi due prezzi 0,0005 che si può esprimere con la dicitura 5 pip (percentage in point, punto percentuale ossia il movimento minimo che può fare un prezzo). Di solito il pib rappresenta la quarta o quinta cifra del valore decimale.

Qual è il modo migliore per iniziare a fare trading con i CFD?

Il modo migliore per iniziare a fare trading con i CFD è fare esperienza con le piattaforme demo fornite dal broker. Grazie a queste piattaforme anche il trader meno esperto può imparare il meccanismo delle transazioni e capire il mercato senza rischiare denaro reale. Una volta che il trader avrà acquisito tutte le competenze necessarie e si sentirà sicuro potrà iniziare a fare trading di CFD con soldi reali.

Esempio di trading con CFD:

L’indice FTSE 100 è attualmente quotato 6.320,50 e Ava valuta uno spread di £6.319,50 (Vendita) – £6.322,00 (Acquisto) sul FTSE.

Il prezzo di acquisto di 1 CFD è £6322,00. Ava fornisce una leva di 20:1, perciò invece di dover spendere £6.322,00 del tuo denaro per comprare un indice FTSE 100 reale puoi comprare un FTSE 100 CFD con £315,025 (£6322,00/20) e il resto ti viene fornito come leva. In questo modo con £6.322 puoi comprare 20 FTSE 100 CFD invece di un solo indice.

Se l’indice FTSE 100 sale del 1% e io avevo acquistato long il mio guadagno sarà £6322,00 x 1% = £63.22.