Canale di Keltner

Canale di Keltner

canale di Keltner

Il canale di Keltner, o Keltner channel, è un indicatore di analisi tecnica basato sulla volatilità che aiuta a definire il trend del prezzo, nonché a individuare le condizioni di overbought e oversold nel mercato. Fu introdotto per la prima volta negli anni ‘60 da Chester Keltner, un famoso commerciante di materie prime di Chicago, Mentre la versione che noi conosciamo oggi (che include l’ATR, average true range) è stata aggiornata da Linda Raschke negli anni ’80.

Il canale Keltner fa parte dell’insieme degli indicatori basati sulla volatilità, come le popolari Bollinger Bands, dalle quali però si distingue per un fattore chiave. Mentre nelle bande di Bollinger è la deviazione standard a influenzare la larghezza del canale, nei canali di Keltner è invece l’ATR. A livello pratico questo comporta che le bande di Bollinger reagiscono più velocemente alle variazioni di prezzo, tendendo a fornire falsi segnali, specialmente durante i picchi di breve durata; il canale di Keltner, d’altra parte, risulta più levigato e in grado di fornire segnali di confluenza decisivi.

Apri il tuo conto di trading su AvaTrade o prova il nostro conto demo senza rischi!

Calcolo e funzionamento del canale di Keltner

L’indicatore del canale di Keltner è composto da tre linee di canale: upper line, middle line e lower line, ottenute con le seguenti formule:

Upper line = EMA + (ATR x moltiplicatore)

Middle line = EMA

Lower line = EMA – (ATR x moltiplicatore)

L’uso di una EMA (media mobile esponenziale) permette, rispetto a una media mobile semplice, di dare maggior peso alle variazioni di prezzo più recenti. Ad ogni modo tutti i parametri che abbiamo appena visto possono essere adattati alle esigenze specifiche dei singoli trader.

Il periodo predefinito dell’EMA è 20 giorni: impostandone uno più lungo otterremo un indicatore più stabile e in ritardo, mentre uno più breve ci fornirà risultati più veloci e sensibili alle variazioni del prezzo.

Il moltiplicatore invece influenza l’ampiezza del canale è il suo valore di default è 2: aumenteremo il suo valore se vogliamo ottenere un canale più ampio, o lo ridurremo per ottenerne uno più stretto. Incorporando l’ATR permettiamo al canale di Keltner di fornirci un quadro completo della volatilità del prezzo dell’asset sottostante.

Leggere un canale di Keltner

I segnali grafici forniti dal canale di Keltner sono facili da interpretare. La pendenza del canale ci indica l’andamento dei prezzi nel mercato: sarà diretta verso l’alto durante un trend bullish, verso il basso durante un trend bearish, e scorrerà lateralmente se ci troviamo in un ranging market.

Durante un trend rialzista il forte momentum spingerà ripetutamente il prezzo contro la upper line, e in certi casi riuscirà perfino a romperla. Invece, se il canale è diretto verso l’alto, ma il prezzo comincia a toccare la lower line, è un segnale che il trend rialzista sta perdendo il suo momentum. Lo stesso vale anche per i canali diretti verso il basso. In quelli orizzontali, invece, la upper e la lower line si comporteranno rispettivamente come zone di resistenza e supporto. In questi casi i trader faranno molta attenzione a cogliere i potenziali breakout del prezzo.

Trading con i segnali del canale di Keltner

Il canale di Keltner produce diversi tipi di segnali. Vediamo subito i più importanti e come sfruttarli nel nostro trading:

  • Potenziali pullback del trend
    Nei mercati che seguono un trend definito il canale di Keltner è in grado di fornire segnali affidabili
    . Come abbiamo già accennato, saremo subito in grado di capire se il trend è bullish o bearish solo guardando la pendenza del canale. Nel primo caso vedremo i valori del prezzo addensarsi per lo più intorno alla upper line, e bisognerà aspettare che scendano vicino alla middle line per piazzare ordini di acquisto. Lo stesso vale nel caso di trend bearish, in cui i trader cercheranno di unirsi al trend inserendo ordini decisi di acquisto quando i prezzi si allontaneranno dalla lower line per riportarsi verso il centro del canale.
  • Condizioni di overbought e oversold
    La rottura della upper o della lower line può presagire la nascita di un trend molto importante, ma è bene non affidarsi mai solo alle condizioni di overbought o oversold.
    Talvolta infatti, il prezzo raggiunge e supera questi livelli innescando un segnale, ma prima che il periodo sia terminato ritorna e chiude al di sotto della loro linea: il momentum cioè non è stato sufficiente a sostenere il movimento e potrebbe invertirsi. Se questo avvenisse durante una tendenza rialzista i trader cercherebbero quindi di piazzare ordini di vendita allo scoperto, mentre nel caso di un trend bearish sarebbe un segnale per cercare di inserire ordini di acquisto.
  • Segnali di breakout
    In quanto indicatore di volatilità “a posteriori” (o lagging, da lag ossia “ritardo”), i segnali di breakout del canale di Keltner sono importanti e di migliore qualità. L’incorporazione dell’ATR garantisce efficacia anche quando la volatilità aumenta, mentre il suo essere in ritardo permette di filtrare molti falsi segnali. I breakout migliori per il trading li possiamo riscontrare quando il canale di Keltner ci indica che un mercato è in fase laterale, implicando una riduzione della volatilità. In questo caso, come anticipato, la upper e la lower line si comportano da linee di resistenza e supporto, e la loro rottura costituisce un segnale di breakout: bullish se viene rotta la linea superiore, bearish se quella inferiore.

Questi segnali precoci permettono ai trader di cogliere in tempo le mosse di breakout quando un pullback, ossia un’inversione porta il prezzo al di fuori delle linee esterne del canale, e di piazzare ordini di acquisto (bullish breakout) o vendita (bearish breakout).

Strategie migliori con il canale di Keltner

Il canale di Keltner è un indicatore solido, ma per ottenere segnali definitivi di confluenza può essere abbinato con altri indicatori. Una delle consociazioni migliori è quella con l’ADX (indice direzionale medio), che aiuta a riconoscere i trend più importanti e i falsi breakout.

Abbiamo già visto che nei mercati laterali la strategia migliore è quella di comprare sui livelli di supporto e vendere su quelli di resistenza. Tuttavia, per filtrare al meglio i segnali ad alta probabilità, i trader possono combinare i canali di Keltner con altri oscillatori, come lo stocastico o l’RSI, che permettono di identificare i livelli di overbought e oversold.

Il trading con il canale di Keltner sulle piattaforme AvaTrade

Sulle piattaforme AvaTrade potrai trovare il potente canale di Keltner integrato, tutt’altro che facile da reperire sulla maggior parte delle piattaforme di trading MT4 e MT5. Ma in quanto broker regolamentato e pluripremiato AvaTrade non si ferma qui, e per offrire ai trader tutto ciò di cui hanno bisogno mette a disposizione anche:

  • Molteplici Timeframe– Prova ad applicare il canale di Keltner sui grafici fino a 21 periodi che AvaTrade ti mette a disposizione;
  • Numerosi strumenti– Non usare il canale di Keltner da solo: AvaTrade ti mette a disposizione più di 200 strumenti da combinare per migliorare le analisi di prezzo degli asset;
  • Conto demo– Prima di provare ad usare le tue strategie con il canale di Keltner con un conto reale, provale senza mettere in gioco denaro vero grazie al conto demo gratuito che AvaTrade ti mette a disposizione.

FAQ sui canali di Keltner

  • Cosa sono i canali di Keltner?

    Sono indicatori tecnici basati sulla volatilità dei mercati. Un canale è composto da tre linee separate, e somiglia graficamente alle bande di Bollinger. La linea centrale è costituita dalla media mobile esponenziale del prezzo, mentre le linee superiore e inferiore sono ottenute di solito raddoppiando l’average true range. Le bande si espandono e si contraggono all’aumentare e al diminuire della volatilità. Nei mercati laterali il trading si svolge solitamente all’interno del canale, e quando il prezzo fuoriesce dalle linee può essere considerato un segnale di overbought o di oversold e di un possibile reversal.

  • Come si usa un canale di Keltner nel trading?

    Una delle strategie più popolari utilizzate dai trader giornalieri si basa sui pullback del trend. Il principio generale è quello di cercare correzioni nel trend prevalente, ossia i pullback, e quando il prezzo raggiunge la linea centrale piazzare uno scambio. Ad esempio, in un trend rialzista un pullback verso la middle line sarebbe il segnale di innesco per andare long. In una tendenza al ribasso varrebbe l’esatto opposto. Questa strategia sfrutta la naturale predisposizione dei mercati a creare dei trend, e fornisce un rapporto rischio / rendimento dello 0,5 poiché lo stop loss è posizionato a metà strada rispetto alle linee di confine del canale, mentre l’obiettivo di profitto le raggiunge.

  • Qual è la migliore strategia di trading con i canali di Keltner?

    La breakout strategy cerca di catturare grandi movimenti di mercato, offrendo ai trader un grande profitto piuttosto che molti piccoli guadagni. Gli esperti raccomandano di utilizzare questa strategia all’apertura dei mercati, poiché questo è in genere il momento in cui si verificano le mosse più esplosive della giornata. La strategia di base richiede semplicemente di andare long se il prezzo supera la linea superiore del canale, o short se scende al di sotto di quella inferiore, ma solo entro i primi 30 minuti del trading forex. La linea centrale costituisce il segnale di uscita, e le posizioni vengono chiuse non appena il prezzo la raggiunge.

Apri il tuo conto di trading su AvaTrade o prova il nostro conto demo senza rischi!