Definizione di Blue Chips

Per Blue Chips si intendono quelle azioni che vantano la maggior capitalizzazione e che fanno parte degli indici di borsa (DAX30, FTSEMIB, Dow Jones). Normalmente si tratta di azioni di aziende largamente conosciute e rappresentative di un settore. Ad esempio in Italia le azioni di Banca Intesa sono considerate delle Blue Chips.

Il termine Blue Chips trova le sue radici nel gioco del poker dove rappresentano le fiches dal valore più alto di tutte.

Caratteristiche delle Blue Chips

Nei mercati regolamentati le Blue Chips sono quelle che offrono maggiore liquidità e mostrano volumi di scambio più alti rispetto alle azioni ordinarie.

In genere si tende a considerare le Blue Chips come una forma di investimento sicuro, al riparo da bruschi deprezzamenti e ci si aspetta che garantiscano dividendi certi e continuativi.

Possiamo dire che questo è vero solo parzialmente; se ci riferiamo a titoli del settore bancario e assicurativo (a meno di eventi eccezionali) notiamo una sostanziale stabilità dei prezzi. Se tuttavia andiamo ad analizzare azioni Blue Chips del settore tecnologico possiamo constatare la presenza di fortissimi trend ed un’alta variabilità dei prezzi.

Il grafico che segue mostra il valore di Microsoft; il valore delle azioni è quasi raddoppiato in due anni. L’indicatore ATR mostra una forte volatilità delle quotazioni.

Andamento MSFT da Ottobre 2017 a Dicembre 2019

Andamento MSFT da Ottobre 2017 a Dicembre 2019 (Fonte Ava Meta Trader)

Con riferimento al mercato borsistico italiano appartenevano al cosiddetto segmento delle Blue Chip le compagnie organizzate in modo strutturato e solido e con una capitalizzazione maggiore di 1 miliardo di euro.

Il segmento Blue Chip di Borsa Italiana è stato poi suddiviso in:

  • FTSE MIB (o Large Cap)
  • FTSE Italia Mid Cap

Il FTSE MIB (termine che deriva dall’ Inglese di Financial Times Stock Exchange Milano Indice di Borsa) è il più importante indice azionario della Borsa italiana. È un paniere che incorpora concettualmente, tranne alcuni casi, le quote azionarie delle 40 società italiane che posseggono una maggiore capitalizzazione, liquidità e dunque anche flottante, nonostante possano avere in alcuni casi la propria sede legale all’estero; le società appartenenti al FTSE MIB incorporano più dell’80% della capitalizzazione di tutto il mercato borsistico italiano e circa il 90% del controvalore delle transazioni sui mercati della borsa in Italia.

Il FTSE Italia Mid Cap è un indice della nostra borsa che raggruppa le quotazioni di compagnie italiane che prima appartenevano al comparto delle Blue Chip del MTA e del MTAX (ex Nuovo Mercato) e che quindi non erano incluse nell’indice S&P Mib.

Questo indice è nato il 31 dicembre 1994 e venne dapprima chiamato Midex con un valore pari a 10.000. Per conseguenza della fusione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange è stato rinominato nell’odierno indice FTSE Italia Mid Cap.

Il FTSE Italia Mid Cap raggruppa le prime 60 compagnie per capitalizzazione che non sono incluse all’indice FTSE MIB e i suoi appartenenti vengono aggiornati con cadenza trimestrale.

Nel complesso con gli altri indici FTSE MIB e FTSE Italia Small Cap costituiscono un indice complessivo FTSE Italia All-Share.

Nel mercato degli Usa ogni compagnia pubblica con una capitalizzazione maggiore di 10 miliardi di dollari viene considerata una società con un’elevata quota di capitalizzazione. Di norma queste compagnie sono le società che trainano i mercati ed al loro interno sono rappresentati i primari marchi e vengono definite delle Blue Chips.

Vediamo qui di seguito l’elenco delle prime 10 Blue Chip negli Stati Uniti

Andamento MSFT al 31 dicembre 2019

Fonte: https://it.tradingview.com/markets/stocks-usa/market-movers-large-cap/ al 31 dicembre 2019

AvaTrade attraverso le sue piattaforme desktop, on line e tramite le sue app, ti consente di poter fare trading sulle blue chip dei principali paesi al mondo.

Visita le nostre condizioni di trading per vedere le blue chips da negoziare con AvaTrade

Blue Chips Con AvaTrade

Come sempre prima di investire, accertati di avere capito ed interiorizzato le condizioni del tuo broker. Ogni lotto della piattaforma corrisponde ad un determinato numero di azioni, presta dunque attenzione alle condizioni offerte.

AvaTrade ti mette a disposizione dei strumenti per calcolare in tempo reale il controvalore di un asset in termini di lotti;

Trading Calculator

Per maggiori informazioni puoi rivolgerti al nostro centralino, via chat, mail e telefono.