Guida ai segnali Forex

Segnali forex

Guida ai segnali Forex

I segnali forex possono essere dati, gratis, in tempo reale, a pagamento, direttamente dal broker o da terze parti.

Di seguito la nostra analisi per poter scegliere dei segnali forex affidabili nella giungla presente digitando su Google parole chiave come “ segnali forex, segnali forex gratis in tempo reale, segnali forex gratis, segnali forex affidabili o segnali forex gratuiti”.

Occorre sottolineare che un broker è vigilato per fare intermediazione sui mercati finanziari e quindi non dovrebbe fornire segnali di trading ma deve offrire tutto il supporto per una corretta intermediazione.

I primari broker tra cui AvaTrade offrono report e analisi per supportare il trader nelle proprie scelte di investimento.

Altri broker invece offrono segnali forex gratuiti che molto spesso vengono forniti solo per spingere il trader a fare più volumi, fare più spread e dunque pagare più commissioni.

Occorre dunque attenzione nel valutare la provenienza dei segnali forex gratuiti, difficilmente i segnali forex affidabili provengono direttamente dal broker stesso.

I segnali forex offerti possono essere gratis (Come Guardian Angel per MetaTrade 4) o pagamento, ovviamente i dietro a dei segnali gratuiti c’è sempre l’acquisto di un altro servizio, come per esempio l’apertura di un conto con un broker dedicato o la sottoscrizione di altri servizi. Per l’apertura di un conto dedicato ovviamente prestate attenzione al broker segnalato, che abbia un’autorizzazione anche nel vostro Paese e che abbia anche degli uffici in loco in questo modo potrete beneficiare delle protezioni del vostro organo di vigilanza e del supporto anche dal vivo.

I segnali affidabili non sempre sono gratis, anzi ponetevi una domanda: se tu avessi dei segnali affidabili li daresti gratuiti o per poche decine/centinaia di euro?

Un segnale affidabile porterebbe dei benefici al tuo conto, dunque un modo equo del suo costo potrebbe essere la ripartizione dell’eventuale utile generato.

Un altro modo per poterlo seguire potrebbe anche essere il costo di un canone per un determinato periodo di tempo. Arriviamo al punto più importante:

Come valutare l’affidabilità di un segnale?

Per prima cosa è opportuno valutare la storicità del segnale, se un segnale è di tipo automatico, dunque costruito con un trading system (EA Expert Advisor in linguaggio Metatrader), è molto più facile avere degli storici calcolati dai backtest della strategia sui singoli mercati e strumenti. Ovviamente sarebbe ancora meglio che lo storico non fosse quello di un backtest ma quello che risulta dagli eseguiti di un conto reale su un broker.

La maggior precisione del segnale poi si ottiene sullo stesso broker, in quanto come sappiamo su mercati non regolamenti come il forex, i prezzi possono variare anche se di pochi pips a seconda dell’intermediario, stessa cosa l’esecuzione degli ordini sul segnale ricevuto potrebbe diversa tra broker e broker.

Come valutare un segnale forex?

Per valutare la storicità di un segnale, l’ideale sarebbe avere tracciata l’operatività del segnale su un conto reale attraverso siti come myfxbook o fxstat che mostrano l’andamento e le statistiche di un conto, in questo modo è possibile seguire anche segnali forex in tempo reale

Nella valutazione di un segnale, occorre avere info sull’eventuale drowdown, sul rapporto rischio rendimento, sul profit factor ed altri termini tecnici che devono essere manifestati su un segnale forex gratuito o a pagamento.

Come segliere un segnale forex?

Nella scelta del segnale devo fare i conti soprattutto con il risk and money management; ci possono essere segnali che vanno bene per un conto da 1000 euro e non per un conto da 200 euro, prprio per questo è importante valutare che oltre al segnale di ingresso mi dia anche un segnale di uscita, anzi due, uno per il guadagno (take profit) ed un per limitare la perdita (stop loss).

Occorre capire se il segnale è valido solo per il forex o anche per altri cfd, comprendere se è valido per tutte le valute o solo per alcuni tassi di cambio. Segnali forex gratis in tempo reale o più generalmente segnali forex gratuiti vanno parametrati a quanto scritto sopra.

Ma come vengono costruiti i segnali forex ?

Di norma i segnali forex nascono da dagli studi di natura tecnica e fondamentale sui tassi di cambio e possono scaturire anche dall’analisi intermarket tra più valute e quindi tra più incroci valutari.

Molto spesso i segnali forex in tempo reale sono prodotti da trading system che lanciano il segnale al verificarsi di tutte le condizioni programmate da chi crea il segnale; essendo molto spesso dei trading system è possibile quindi avere il segnale in automatico nel proprio conto comprando direttamente il trading system o richiedendo una copia degli ordini tramite soluzioni di mirror trading o copy trading.

Questo tipo di procedura può essere utile per chi non ha tempo di seguire il mercato in tempo reale, può dunque capire con il proprio broker la fattibilità di queste soluzioni o comprare / affittare il trading system.

In conclusione…

Non necessariamente segnali forex in tempo reale sono migliori di un segnale che non avviene in tempo reale; per esempio il fornitore di segnali potrebbe pianificare la sua operatività con degli ordini pendenti su determinati livelli di mercato, sicuramente dati dall’analisi tecnica e grafica; in questo modo sarebbe possibile ricevere un pacchetto di segnali per esempio la sera prima per la giornata seguente, in modo tale da poter settare nella piattaforma gli ordini pendenti provenienti dal segnale; in questo modo anche con piattaforma spenta, il broker lavorerà l’ordine pendente qualora il mercato dovesse passare ai livelli richiesti ed impostati con gli ordini pendenti nella propria piattaforma.

I segnali forex affidabili vanno dunque valutati per la loro storicità e per la loro somministrazione ed anche per il modo in cui l’utente è in grado di seguirli sia tecnicamente ma soprattutto in relazione al proprio profilo di rischio non guardando solo “lo specchietto” di un rendimento che fra l’altro è sempre passato.

Il suggerimento, affrontata la scelta del segnale, è di provarlo prima su un conto demo con il vostro broker e solo dopo passare in modo graduale al conto reale, sia che siano segnali forex in tempo reale sia che siano differiti.