Azioni Coca-Cola

Azioni-Coca-Cola

Il Dr John Stith Pemberton, nventore della bevanda analcolica più famosa al mondo, la Coca Cola, era originario di Columbus (Georgia) ma si trasferì ad Atlanta nel 1869. Un decennio più tardi, diede vita al suo laboratorio chimico ad Atlanta, con l’idea di entrare nel mondo dei farmaci brevettati. Tra le sue invenzioni in questo campo vi sono diversi prodotti ben noti all’epoca, tra cui le compresse per il fegato Triplex, la tinta per capelli Queen e Gingerine.

Registrati ora su AvaTrade e inizia subito a speculare sulle azioni Coca Cola con i CFDs

Nel 1886, Pemberton inventò una miscela contenente zucchero, acqua, estratti della foglia di coca e noce di Kola. A questa miscela aggiunse caffeina e la mise in commercio come rimedio per il mal di testa. I test e le ricerche condotte da Pemberton lo portano a concludere che il medicinale che aveva sviluppato era in grado anche di alleviare la stanchezza e migliorare la digestione, oltre che essere una bevanda rinfrescante. Questo è l’inizio della storia della “Coca Cola Company”.

Oggi, la Coca-Cola Company è il produttore di bevande analcoliche leader al mondo, che vanta una vendita giornaliera di oltre un miliardo di bevande. Il marchio rosso e bianco della società è senza alcun dubbio il più conosciuto tra tutti i marchi al mondo. Con sede ad Atlanta, Georgia, Coca-Cola produce 4 delle 10 bevande analcoliche più popolari al mondo, secondo i dati aggiornati a novembre 2018: Coca- Cola (numero uno), Diet Coke (incluse le versioni light e zero), Fanta e Sprite. La Coca-Cola Company vanta inoltre una delle reti di distribuzione più vaste al mondo, con un’offerta di oltre 400 diversi prodotti in oltre 200 paesi e territori.

Coca Cola ha una lunga e ricca storia di acquisizioni. Tra i tanti marchi che la società ha acquistato ci sono Minute Maid, Columbia Pictures (che è stata poi venduta a Sony per $3 miliardi), il marchio di cola indiano Thums Up, Barq’s, il marchio Odwalla di succhi, smoothie e barrette di frutta, Fuze Beverage, Honest Tea e Monster Beverage. Nel 2015, la società ha acquisito una quota di minoranza della società Suja Life LLC, produttrice di succhi spremuti a freddo. Alla fine del 2016, Coca Cola ha acquistato molte delle precedenti operazioni Coca Cola della SABMiller e nell’agosto 2018 la società ha deciso di acquistare Costa Coffee da Whitbread per 3.9 miliardi di sterline.

La storia del titolo Coca Cola

La Coca-Cola Company ha una storia all’interno del mercato azionario che è ricca quasi quanto il suo patrimonio culturale. Tutto è nato nel 1919, quando un consorzio di imprenditori guidato da Ernest Woodruff (padre di Robert W. Woodruff) acquistò la società per $25 milioni.

Nel 1920, il gruppo ricostituì la società sotto il nome di Delaware Corporation, che sbarcò in borsa con l’offerta pubblica iniziale (IPO) presso la borsa valori di New York (NYSE). Le azioni ordinarie vennero messe in vendita a $40 per azione, mentre le azioni privilegiate a $100 l’una. Inizialmente, la Coca-Cola Company utilizzò il ticker CCO, che venne poi cambiato nel 1923 in KO. Coca-Cola è scambiata all’interno del settore difensivo dei beni di consumo e del settore delle bevande e bibite analcoliche. Dall’offerta pubblica iniziale, il titolo della società è cresciuto in modo esponenziale; per esempio, un’azione ordinaria acquistata per $40 nel 1919, nel 2018 varrebbe quasi $10 milioni, se tutti i dividendi fossero stati reinvestiti, per un aumento di valore annuo del 10.7%. A novembre 2018 il titolo Coca-Cola era scambiato a $49.02 per azione.

Nel 1987, le azioni Coca-Cola vennero inserite ancora una volta tra i 30 titoli del Dow Jones Industrial Average (DJIA), un indice preso come riferimento dagli analisti che esaminano la performance del mercato azionario. Coca Cola aveva fatto parte dell’indice in precedenza, tra il 1932 e il 1935. Dal 1969, Coca-Cola ha pagato ai suoi azionisti dividendi sempre maggiori.
La comprovata storia di successo della società ha attirato l’attenzione di uno degli investitori di maggior successo della storia, il miliardario Warren Buffett. La società di Buffett, Berkshire Hathaway, ha iniziato ad acquistare le azioni Coca Cola nel 1988. In seguito ad una serie di buyback e acquisti aggiuntivi, la società di Buffett ora controlla il 9.3% dell’eccellente titolo Coca Cola, percentuale che la rende la maggiore azionaria della superpotenza delle bibite.

Informazioni di trading su azioni Coca Cola:

  • MT4 Simbolo: #COCA-COLA
  • Orari di trading: Monday – Friday, 14:30-20:59 GMT London Time
  • Valuta: USD
  • Paese: US
  • Bors:: NYSE
  • Leva finanziaria:

Come fare trading sul titolo Coca Cola

La Coca Cola Company ha registrato una modesta ma costante crescita dal 2008. Tuttavia, le sfide del XXI secolo non hanno reso vita facile al colosso delle bibite analcoliche. Nonostante ciò, 130 anni di continui successi ed esperienza nell’affrontare momenti difficili all’interno del mercato azionario hanno portato la società a trovare un posto nei portafogli di investimento di molti tra i più rinomati investitori al mondo. Sebbene il titolo affronti periodi di trend rialzisti e laterali, vi sono diversi fattori che portano a cali e rialzi nel breve termine, che interessano i trader di CFD di breve termine:

  • Mercati emergenti volatili

    Sebbene i mercati emergenti possano essere remunerativi e hanno il potenziale di generare profitti elevati, presentano anche alcuni rischi che gli analisti di mercato pensano possano avere un impatto negativo sulle prestazioni finanziarie della società. L’instabilità politica e l’incertezza economica in alcune parti del mondo stanno spingendo Coca-Cola a rivalutare le strategie e a riallocare i fondi. Il Medio Oriente è nel bel mezzo di una continua crisi e, di conseguenza, non è un’area di successo come in passato. Anche la Cina e la Russia stanno soffrendo a causa di un rallentamento delle rispettive economie, il che le rende aree meno profittevoli per Coca-Cola.

  • Forze economiche

    L’inflazione porta ad un aumento dei costi di produzione, il che significa che Coca Cola dovrà affrontare l’inevitabile problema di un aumento dei prezzi. Tuttavia, se la società dovesse aumentare i prezzi, rischierebbe di perdere quei clienti che non sarebbero più in grado di permettersi un prodotto che desiderano ma di cui non hanno necessariamente bisogno. Per esempio, il prezzo di una bottiglia da 2 litri di Coca Cola è più che raddoppiato in poco più di un decennio (dal 2008). Se Coca Cola dovesse essere costretta a ridurre i prezzi per mantenere o aumentare i consumi, potrebbe dover accettare margini di profitto inferiori, fattore che colpirebbe duramente il prezzo del titolo.

  • Fidelizzazione dei millennials

    Solitamente, la forza del marchio Coca-Cola è la prima cosa che viene in mente alla maggior parte degli analisti, ogni qualvolta si cita il nome della società. E vi è un buon motivo per questo: al novembre 2018, Coca Cola, che rappresenta solamente uno dei moltissimi prodotti della società, è il quinto marchio più importante al mondo. Tuttavia, vi è un grosso problema: i grandi marchi al mondo non hanno più lo stesso potere che avevano una volta. Questo perché la generazione dei Baby Boomer, che è tradizionalmente fedele ai marchi con i quali è cresciuta e di cui si è fidata per anni, spende meno una volta andata in pensione, mentre i millennials, che rappresentano oggi il gruppo demografico più ampio tra i consumatori, sono agnostici rispetto ai marchi. Coca-Cola dovrà trovare un modo per attirare i millennials verso i propri prodotti su larga scala.

Dal momento che Coca-Cola è un titolo molto popolare sui mercati finanziari, è importante valutare l’impatto che tutti questi fattori possono provocare nel breve termine, piuttosto che nel lungo termine, quando il titolo Coca Cola li ha prezzati di conseguenza.

Perché fare trading su azioni Coca Cola con AvaTrade

  • Piattaforma di trading di CFD avanzata: AvaTrade offre accesso alla piattaforma MetaTrader 4, una piattaforma di trading affidabile, conosciuta in tutto il mondo, con un’interfaccia semplice da utilizzare, un’ampia gamma di risorse e indicatori di trading e un’esecuzione rapida.
  • Regolamentazione internazionale:quando si fa trading su azioni, avere i propri fondi al sicuro è un fattore chiave nella scelta del broker. AvaTrade è un broker regolamentato in 5 continenti e segue rigorose indicazioni normative.
  • Trading con leva: AvaTrade permette di trarre profitto dal trading con i CFD sul titolo Coca-Cola ad una frazione dell’importo necessario per acquistare le azioni, grazie alla leva finanziaria di.
  • CFD per la vendita allo scoperto del titolo: la capacità di vendere allo scoperto il titolo Coca Cola è uno dei principali vantaggi del trading con AvaTrade, dal momento che è possibile trarre profitto dai movimenti di prezzo del titolo, indipendentemente dalla direzione del mercato.
  • Trading automatico: AvaTrade offre ai propri clienti l’accesso ad un sistema di trading automatico che permette di non perdere più nessuna opportunità di trading.
  • Servizio clienti: hai una domanda sul trading di CFD? Hai bisogno di assistenza? AvaTrade offre un servizio clienti professionale e reattivo in 14 lingue.

Scopri quali sono gli investimenti davvero sicuri. Apri un conto AvaTrade e inizia a fare trading con i CFD su Coca Cola oggi stesso!