trading-sul-dow-jones

Che cos’è il Dow Jones?

L’indice del mercato azionario noto come Dow Jones Industrial Average, chiamato anche DJIA, Dow Jones Industrial, Industrial Average, DJI, Dow Jones, Dow 30 o semplicemente Dow, è stato fondato da Charles Dow ed Eduard Jones verso la metà del 1880.

Come investi nel Dow Jones alle migliori condizioni di sempre?! AvaTrade e il tuo broker di fiducia, completamente regolamentato in Italia. Apri un conto oggi stesso!

L’indice è una media ponderata in base al prezzo di 30 dei titoli più significativi scambiati sul NASDAQ e il NYSE – New York Stock Exchange. Questo particolare indice è il più seguito e conosciuto al mondo, poiché i suoi conglomerati includono alcune delle aziende più affermate e note in tutto il pianeta. Quando senti dire “oggi i mercati sono in aumento (o in calo)”, di solito si riferiscono proprio al Dow, e questo per spiegare quanto influente esso sia. Attualmente l’indice è di proprietà di S&P Dow Jones Indices, la cui maggioranza è detenuta da S&P Global.

Composizione dell’indice DJIA

Come l’economia sperimenta i cambiamenti, così fa il Dow e i suoi compositi. Tutte le sue componenti sono ponderate in base al prezzo, il che significa che il prezzo per azione per ogni titolo incluso, è diviso per il numero totale di comprare azioni che compongono l’indice.

Le società del DJIA sono scelte da un comitato al Dow Jones S&P Index. L’organizzazione garantisce che una sana e positiva riflessione dell’economia statunitense sia in prima linea nell’indice, e questa è la base per selezionare le aziende dalle migliori performance. I cambiamenti all’interno delle società hanno un effetto sulle aziende che costituiscono il DJIA 30.

Fattori che influenzano il prezzo complessivo dell’indice

Alcuni dei fattori che determinano il valore del DJI sono calamità naturali, crolli economici negli Stati Uniti o altri paesi che hanno aumentato il prezzo del petrolio. Per lo più l’indice scende a causa delle incertezze del mercato. Gli investitori di solito sono cauti quando si tratta di investire in componenti altamente volatili dell’indice.

Le azioni possono calare di prezzo quando il Dow vede gli attuali investitori vendere le proprie  scorte a causa di limitazioni del mercato, che possono includere una diminuzione di uno o più profitti della società o quando vengono colti sul fatto.

La guerra e il terrorismo spingono gli investitori a tirarsi fuori dai mercati così come questi spingono a diminuire la domanda di beni e servizi, che potrebbero poi essere acquistati dai consumatori dalle società che compongono il DJIA, influenzando così le loro entrate.

D’altra parte, quando gli investitori vedono un piccolo calo nel Dow, questo potrebbe farli sospendere le loro azioni, e persino convincerli a comprare di più in previsione di un aumento dell’indice e l’investitore così gode dei profitti del cambio di mercato. Quando si verifica un calo significativo dei mercati, ciò potrebbe implicare l’inizio di una crisi economica e determinare una diminuzione del valore delle scorte.

Le prime 5 società rappresentate dal DJIA e il loro valore nell’Indice (%)

 Goldman Sachs 7.59%
 3M 6.32%
 Boeing 5.87%
 IBM 5.77%
 United Health Group 5.47%

 

Informazioni sul trading col DJIA

Strumento
DJ 30
Spread fisso (Pips)
3.00 over market
Minimum Trade Size
0.10
22:00-20:14 & 20:30-20:59
Overnight Interest Buy
-0.0028%
Overnight Interest Sell
-0.0028%
Orari di Trading (GMT)
08:00-16:24
Borsa
NASDAQ
Simbolo in MT4
DJ30
Unità di cambio
Index
Margine
0.50%
Paese
US
Valuta
USD

ATTENZIONE:la tabella potrebbe non essere aggiornata. Per ulteriori infomrazioni e aggiornamenti controlla le nostre condizioni di Trading

Fare trading sul DJIA con AvaTrade

Essere un trader su AvaTrade significa poter operare con fiducia sul DJIA. Ti offriamo una vasta gamma di strumenti formativi, dal principiante all’avanzato, con un servizio clienti 24 ore nella tua lingua. Come ulteriore vantaggio, AvaTrade è attivo su tutti i mercati globali e ti fornisce informazioni aggiornate su qualsiasi titolo tu decida di fare trading.

  • Goditi la sicurezza del trading con un broker regolamentato a livello mondiale
  • Fai trading con l’indice DJIA
  • Vai lungo o corto, metti alla prova il tuo trading sul Mercato
  • Piattaforme MetaTrader 4 per desktop, tablet e dispositivi mobili
  • Affidatevi al supporto clienti multilingue 24/5

La storia del DJIA

Charles Dow e Eduard Jones hanno formato il Dow Jones Industrial Average come indicatore dell’economia statunitense. In principio il DJIA comprendeva solo 12 aziende, tutte basate sull’industria. Queste comprendevano gas, cotone, tabacco, petrolio, zucchero e tutte operavano nell’ambito del trasporto ferroviario. General Electric è l’unico componente che oggi fa ancora parte dell’indice.

L’indice ha sostenuto più componenti, da 12 a 30 nel 1928 e da allora li ha cambiati più di 51 volte in quel periodo, con il primo cambiamento avvenuto appena tre mesi dopo il suo lancio, nel maggio 1896.

A partire da questo, il livello si è attestato a 62,76 e ha raggiunto il suo picco nel 1890 a 78,38. Poi, durante l’estate del 189, toccò il minimo storico di 28,48 che in seguito portò a quello che è noto come il “panico del 1896”. A partire dal 1900 vi fu un sali e scendi per 14 anni fino a stabilizzarsi. Tuttavia, durante la grande depressione del 1928, l’economia mondiale aveva subito un crollo e l’indice non si riprese fino al 1954 quando iniziò a seguire le tendenze del mercato come sappiamo oggi.