Nifty 50 index CFD trading at AvaTrade

Cos’è il Nifty 50

Uno dei due maggiori indici azioni utilizzati in India, il Nifty 50 è l’indice di mercato azionario di riferimento per il mercato azionario indiano. Questo indice rappresenta la media ponderata di 50 titoli societari delle società indiane più redditizie, ben diversificati, appartenenti a 12 settori.

Il Nifty 50 è stato fondato il 21 aprile 1996 e comprende e include diversi indici azionari del Nifty. L’indice è di proprietà ed è gestito dalla India Index Services and Products (IISL).

Dal 2008 al 2012 la capitalizzazione del mercato azionario generale dell’indice Nifty 50 è crollata drasticamente (dal 65% al 29%), per lo più a causa dell’aumento di altri indici settoriali.

Composizione dell’indice e calcolo

Dal 2009 il Nifty 50 è un indice ponderato sulla capitalizzazione di mercato corretto per il flottante. In precedenza l’indice veniva ancora calcolato con il metodo dell’intera capitalizzazione di mercato.

Il valore di base del Nifty 50 è stato impostato a 1000, con un capitale di base di Rs 2060 miliardi.

Il prezzo del NIFTY 50 viene calcolato utilizzando il metodo della capitalizzazione di mercato ponderata corretta per il flottante, dove il livello di prezzo dell’indice indica il valore di mercato totale di tutti i componenti rispetto al valore di base al 3 novembre 1995.

Valore dell’indice = valore di mercato corrente / capitale di mercato di base x valore dell’indice di base (1000)

Apri il tuo conto di trading con AvaTrade per fare trading sul Nifty50 o prova il nostro conto demo privo di rischi!

Le 10 aziende più redditizie del Nifty 50
Nome Societa’SettoreValore (%)
HDFC Bank LtdServizi bancari e finanziari9.60
Reliance Industries Ltd.Oil & Gas7.77
Housing Development Finance CorporationServizi bancari e finanziari6.79
ITC Ltd.Beni di consumo5.55
ICICI Bank LtdServizi bancari e finanziari5.01
Infosys LtdTecnologia dell’informazione (TI)4.96
Larsen & Toubro LtdInfrastrutture3.81
Kotak Mahindra Bank LtdServizi bancari e finanziari3.39
Tata Consultancy Services LtdInformation Technology3.33
State Bank of IndiaServizi bancari e finanziari3.02

Rappresentanza del settore

SettoreValore (%)
Financial Services35.73
Energy15.19
IT11.20
Automobile10.32
Consumer Goods9.17

I fattori che influenzano il prezzo generale dell’indice Nifty

Vi sono molti fattori interni (relativi al paese) ed esterni (cambiamenti economici settoriali) che influenzano il prezzo del NIFTY 50. La stabilità del governo è un fattore importante per la traiettoria del NIFTY. I presidenti eletti e i cambiamenti all’interno del governo, in passato, hanno spinto l’indice ad oscillare come uno yo-yo da massimi a minimi record, fino a trovare una stabilità a distanza di mesi. Cambiamenti dei tassi PcT della RBI in passato hanno spinto i mercati in una spirale.

Il settore finanziario costituisce quasi il 30% della composizione dell’indice. Ecco perché, durante i periodi di boom o recessione economica, il mercato ne risente particolarmente. La recessione del 2008, per esempio, ha portato ad una perdita del 10% dell’Indice di produzione industriale (IIP), un indicatore generale della crescita industriale. L’IIP ha inoltre registrato un brusco calo quando l’Indice della produzione cinese ha registrato un boom nel 2015, con il NIFTY che ha registrato un mercato ribassista, per un calo di 490.9 punti.

La performance dei mercati internazionali (come ad esempio le notizie internazionali) influiscono direttamente sui massimi e i minimi dei mercati azionari globali. Dal momento che vi è una costante correlazione tra gli indici azionari globali, il NIFTY reagisce anche quando altri indici azionari si comportano in un determinato modo, rendendoli i principali riflettori economici. Per esempio, quando lo S&P (l’agenzia che gestisce lo S&P 500 – un indice che comprende le 500 maggiori società il cui titolo è quotato al NYSE o al NASDAQ) ha migliorato il rating del credito indiano da negativo a stabile, andando contro ogni probabilità, il NIFTY ha superato livello 8050.

AvaTrade ti offre

  • Trading con leva su strumenti popolari
  • Strumenti formativi gratuiti, come Sharp Trader, webinar, video tutorial e molto altro
  • Servizio clienti multilingua via email, live chat e al telefono
  • Accesso 24/7 alle criptovalute più popolari che aggiungono varietà a qualsiasi portafoglio
  • Piattaforme automatizzate con migliaia di strategie di trading a portata di mano
  • Potenziale profitto anche quando i prezzi di mercato calano, senza possedere fisicamente gli strumenti