Bitcoin

bitcoin trading

Trading di CFD sui Bitcoin

Bitcoin è ormai l’argomento principale della rete. Con AvaTrade ora potrai fare forex trading su questa valuta dall’alta volatilità contro il dollaro statunitense, 24 ore al giorno, 5 giorni a settimana, con le piattaforme MetaTrader 4 e AvaTradeAct.

  • Inizia a fare trading online da soli 100€
  • Fai trading di cfd cosa sono? Sui Bitcoin con una leva fino a 20:1
  • Il mercato dei Bitcoin è aperto 24 ore al giorno 5 giorni a settimana
  • Acquista e vendi all’istante con il trading in un solo clic su MT4 e AvaTradeAct
  • Ottieni l’assistenza clienti di cui hai bisogno, quando ne hai bisogno, nella tua lingua
  • Goditi la tranquillità di fare trading con un broker regolamentato

Cosa sono i Bitcoin?

I Bitcoin (BTC) fanno parte della categoria delle Cryptocurrency (“Criptovalute”), ossia quelle monete che vengono trasferite attraverso codici “criptati”, non comprensibili ad hacker o a individui estranei. Il Bitcoin è considerato per questo un’ottima valuta per scambiare denaro su internet in modo sicuro.

Il trend del Bitcoin sul Dollaro USD ha registrato negli ultimi anni una costante crescita. Basti pensare che a gennaio 2015 il prezzo BTC/USD era valutato 500 USD. In due anni questo prezzo ha guadagnato più del 50 %, portandosi a ben 800 USD all’inizio di quest’anno.

Di quali mezzi ho bisogno per scambiare Bitcoin?

Scambiare Bitcoin è semplice. È sufficiente:

  • avere una connessione internet dalla quale collegarsi
  • aprire un portafoglio digitale, di cui chiariremo il significato più avanti
  • possedere uno smartphone, tablet o personal computer sul quale scaricare un’apposita applicazione di trading per essere sempre attivi sul mercato
  • essere in grado di effettuare un’analisi tecnica di trading sui principali siti per monitorare gli andamenti di mercato

Non passando attraverso i circuiti tradizionali è quindi possibile operare attraverso un proprio dispositivo in totale indipendenza.

Cosa è possibile comprare con la valuta digitale?

Potenzialmente tutto. Potenzialmente, perché sono ancora pochi in Italia gli esercizi commerciali che utilizzano questa valuta. Il trend è comunque in costante crescita e se rivolgiamo un occhio al di fuori dell’Italia la moneta ha già un vasto utilizzo. Basti pensare che in Canada e negli Stati Uniti i punti di distribuzione dei Bitcoin sono già diverse centinaia.

In Italia i principali bancomat per Bitcoin sono 7 tra cui Roma, Milano, Torino e Firenze. L’impulso dato da Robocoin Italia, uno dei principali convertitori di valute nel nostro Paese, è nell’ampliare il numero di bancomat presenti sul suolo italiano per dare la possibilità a un sempre maggior numero di persone di convertire il quantitativo di denaro desiderato in Bitcoin.

Cosa si intende per “minatori” di Bitcoin?

I Bitcoin si comprano e vendono sul mercato come le valute reali. Non facendo capo a nessuna banca centrale, esistono degli emettitori di Bitcoin detti “Bitcoin Miner”, minatori di Bitcoin.

Anche in Italia nel prossimo futuro i Bitcoin potranno essere scambiati sia online che offline. Negli Stati Uniti ad esempio Coinbase è un exchange online che opera da intermediario tra i suoi clienti per comprare e vendere Bitcoin.

Esistono negli Stati Uniti degli exchange che operano anche offline mettendo in comunicazione le persone stesse. A seconda di quanti Bitcoin voglio vendere e dove mi trovo, l’exchange mi mette in comunicazione con una persona disposta a comprare i miei Bitcoin. Servirà poi incontrarsi con “il nostro uomo” prendendo le precauzioni necessarie quando si incontra una persona che non si conosce per effettuare una transazione in denaro.

Se non sono regolati da una banca centrale, come sono emessi i Bitcoin?

I Bitcoin sono creati da un algoritmo computerizzato ad alta intensità, che limita la quantità con la quale sono immessi sul mercato. Ebbene sì, verrà immesso in circolazione infatti un totale di 21 milioni di Bitcoin, destinato ad esaurirsi tra circa 100 anni. Questa caratteristica li rende simili a l’olio e il petrolio che sono risorse esauribili.

Ovviamente ai nostri trader interesserà che il Bitcoin fa molto parlare di sé stesso. La sua popolarità è in continuo aumento tanto che nel nostro Paese sono sorte varie community sui social network per scambiare idee e informazioni sulla nuova valuta digitale.

Notizie e un po’ di numeri…

Nella giornata di venerdì 10 marzo, il Bitcoin ha subito una brusca battuta di arresto a causa del rifiuto della SEC (Consob americana) della proposta di modifica al regolamento che avrebbe permesso la creazione del primo ETF con il Bitcoin.

La decisione, all’inizio carica di aspettative, ha lasciato non poco un sapore amaro tra i trader di tutto il mondo. Nonostante questo il rialzo del Bitcoin non si è fatto attendere accusando solo momentaneamente il colpo. I giochi sono ancora tutti aperti.

Altre società stanno infatti correndo per diventare le prime fornitrici di ETF sul Bitcoin. Oltretutto la Borsa di New York ha presentato lo scorso 25 gennaio una proposta di modifica al regolamento della SEC. Lo scopo è consentire al Grayscale Bitcoin di essere quotato sul NYSE Arca.

Notizie a parte, i numeri dei Bitcoin sono da capogiro:

  • 2068 percento di guadagno in 96 mesi di scambi, con un valore scambiato sul Dollaro USD partito da 0,5 $ a 1034 $ (momento in cui questo articolo è scritto);
  • 500mila conti individuali aperti, per un totale in media di 100mila transazioni al giorno;
  • numero di punti di distribuzione in continua crescita tra cui: 7 bancomat attivi in Italia, 500 negli USA, 47 in Gran Bretagna, 86 in Canada, 27 in Spagna.

Come fare trading attraverso i Bitcoin?

La struttura innovativa e l’entusiasmo che lo circonda, rendono il Bitcoin un asset estremamente volatile. Il Bitcoin rappresenta quindi un’eccellente valuta da aggiungere al proprio portafoglio.

È sufficiente quindi aprire sul proprio account un portafoglio digitale. Questo tipo di portafoglio è dedicato esclusivamente al deposito e al ritiro dei Bitcoin. Aprire un portafoglio digitale non impedisce ovviamente di continuare a fare trading con la valuta reale. A tal proposito, e’ doveroso ricordare che AvaTrade e’ attenta alle esigenze di tutti e per questo ha deciso di istituire la possibilita’ di aprire un conto islamico, che rispetta e segue le festivita’ islamiche, nel massimo rispetto della tassazione vigente in quei paesi.

AvaTrade ha pensato anche agli investitori alle prime armi, che desiderano provare, prima di investire il proprio capitale. Infatti, su AvaTrade e’ possibile aprire un conto demo forex, per fare pratica e accrescere la propria dimestichezza con gli investimenti.

Oggi sono pochi i broker con i quali è possibile comprare e vendere i Bitcoin. AvaTrade ti dà la possibilità di fare trading long (acquistando) o short (vendendo) all’istante, 24 ore al giorno per tutta la durata della settimana. Così puoi fare trading quando vuoi, qualsiasi sia la direzione che il Bitcoin prenderà secondo te.

Per saperne di più sulla nostra offerta Bitcoin, visita la pagina Condizioni di trading sul nostro sito.

La dimensione massima complessiva per le posizioni su Bitcoin è di 100 BTCUSD (10 LOTTI). Per maggiori informazioni consultare la pagina delle condizioni e delle spese

Non solo Bitcoin

AvaTrade offre ai suoi clienti un’ampia gamma di assets nei quali investire. Si va dal classico Forex, alle soluzioni piu’ tecniche, come i CFD e i bonds. Uno dei fiori all’ occhiello dei AvaTrade e’ senza dubbio rappresentato dalla possibilita’ di investire in azioni. Una sezione dedicata, in continua espansione sul nostro sito, permette ai nostri clienti di essere sempre aggiornati sulle maggiori azioni piu’ remunerative del mercato italiano. Se dovessimo fare qualche esempio, potremmo citare le azioni Apple, le azioni Ferrari, le azioni Unicredit e molto, molto altro ancora.