Trading Simulato

Trading simulato

Cos’è il trading simulato?

I mercati di trading attraggono ogni giorno nuovi trader, alcuni vi rimangono per qualche anno e altri invece effettuano un’operazione di trading a breve termine guadagnando molto e poi smettono. Comune a tutti i nuovi trader è una comprensibile esitazione, mista a preoccupazione di perdere denaro.

Se è vero che ogni tipo di trading presenta dei rischi, è altrettanto vero che i broker offrono diversi strumenti a supporto dei trader principianti per sviluppare competenze e metodi. Uno di questi è il “paper trading”, conosciuto al pubblico italiano come “trading simulato”, anche se il termine non è così comune. Con questi termini ci si riferisce più in generale a quello che i trader online conoscono come conti demo o di prova.

I conti demo sono ampiamente diffusi tra i trader principianti che desiderano fare pratica e imparare a fare trading prima di operare con denaro reale. Tra gli utenti dei conti demo troviamo anche trader più esperti, che scelgono di aprire conti demo per testare nuove strategie o far pratica con nuovi canali di trading. In questo modo i trader possono imparare a conoscere il mercato, ma, cosa ancor più importante, possono imparare a conoscere se stessi come trader.

Inutile sottolineare che questo è uno strumento di indubbia utilità nel mondo del trading. Il termine “paper trading” deriva dalla borsa, dove gli investitori che volevano far pratica scrivevano i propri investimenti su un foglio, andando poi a seguire i movimenti di mercato.

Un conto demo consente ai trader alle prime armi di provare a fare trading con un conto che sembra in tutto e per tutto un conto di trading online reale, come quelli usati dai trader. Gli utenti dei conti demo ricevono un importo di denaro virtuale per iniziare e possono fare trading acquistando e vendendo posizioni. Come per i conti reali, i conti demo riportano i movimenti di mercato a video, per consentire ai trader di decidere se mantenere la posizione o liquidarla. Alla fine della giornata sarà quindi possibile valutare le azioni intraprese, imparare da esse e prepararsi a fare trading su un conto reale.

Per gli utenti di conti demo è importante non solo fare pratica, ma anche poter analizzare retrospettivamente le proprie azioni e imparare da esse, soprattutto prima di avventurarsi nel trading su un conto reale. Si tratta di qualcosa di importante anche per i trader più esperti, che magari vogliono esercitarsi in un ambiente di trading simulato per qualsiasi ragione, come ad esempio verificare alla fine della giornata se le operazioni che si desidera effettuare siano vantaggiose come sperato.

Detto ciò, alcuni conti demo non usano informazioni aggiornate in tempo reale, ma operano con un ritardo di 15-20 minuti, per non consentire alla concorrenza di utilizzare i dati. Altri utilizzano dati fittizi, ma l’obiettivo di base rimane il medesimo, ovverosia consentire ai trader di essere pronti per operare sul mercato del forex.

Sul conto demo AvaTrader le informazioni sono visualizzate in tempo reale e i prezzi forniti sono accurati. Questo strumento è molto comune ed ampiamente utilizzato nel mondo dai broker su tutti i tipi di mercati: forex, azionario, obbligazionario, di materie prime, ecc. Dal momento che il denaro presente non è reale ma virtuale, si parla talvolta di “denaro di prova”, “soldi del Monopoly”, o semplicemente tramite il termine inglese “paper money”.

Vantaggi e svantaggi del denaro di prova

Vi sono alcuni rischi nel fare trading simulato che bisogna non sottovalutare. Alcune persone sconsigliano di iniziare a fare trading con un conto di prova per diverse ragioni. A dir loro, il principale motivo per non fare trading simulato è il senso di euforia che causa. Dal momento che non si utilizza denaro reale, i trader possono assumersi rischi che normalmente non sarebbero disposti a prendere, accrescendo così i guadagni.

Le perdite, viceversa, tendono a non essere prese sul serio, dal momento che, come già detto, non si perdono soldi veri. C’è anche un altro svantaggio; poiché si opera con soldi non propri, si tende a non seguire il mercato con la stessa costanza, reagendo meno immediatamente rispetto a quando si opera con denaro reale.

paper trading with gold

Perché fare trading simulato?

Visto e considerato quanto sopra, viene da chiedersi perché i trader principianti dovrebbero quindi fare trading in modalità simulata. Vale veramente la pena aprire un conto demo prima di operare sul mercato reale?

La risposta è sì, a condizione che si sappia come operare in modo consono. Seguendo alcune semplici regole di base si può aumentare sensibilmente l’efficacia di un conto demo.

Consigli principali

La prima regola è di trattarlo come un vero e proprio conto reale, come se il denaro con cui si opera fosse reale. Questo non solo farà fronte al principale ostacolo dei conti demo, ma agevolerà la transizione da conto demo a conto reale, dal momento che le azioni saranno le stesse.

Il trading simulato può sembrare semplice, ma c’è una cosa importante da considerare. Il trading reale comporta tante emozioni, il che può essere positivo, dal momento che le operazioni sono più seguite e focalizzate sul mercato, ma questo può avere anche conseguenze negative.

Nel trading emotivo le emozioni prendono il sopravvento sulla ragione e si tende ad operare senza fare ricerca, finendo così per perdere denaro. Tali emozioni non caratterizzano generalmente il trading simulato su conti demo, proprio per la sua natura, ma fintanto che si tiene ben a mente la differenza, la transizione tra trading demo e reale non potrà che essere di successo.

Un altro suggerimento è quello di imparare il più possibile. Suggeriamo vivamente di fare pratica con il conto demo, leggendo articoli e blog formativi sul mercato che si desidera negoziare. Una volta compreso il funzionamento della piattaforma, il tempo e la pratica ti prepareranno per il mercato reale.

Tuttavia, non possiamo esimerci dal ricordare che qualche ora di pratica non è sufficiente, e potrebbe dare quella sensazione pericolosa di euforia di cui abbiamo parlato prima. Sapere come funziona la piattaforma non è necessariamente indice di sapere come funziona il mercato, sia su macro scala che nelle piccole sfumature. Raccomandiamo di utilizzare il conto demo per qualche giorno, leggendo al contempo materiali rilevanti, per poi iniziare a fare trading a mente fresca.

Infine va sottolineato che il trading non è adatto a tutti. Molte volte le persone si lanciano nel trading, per poi finire con un’amara delusione, senza menzionare la notevole perdita di capitali subita. Raccomandiamo vivamente di aprire un conto demo per fare pratica e usare il “paper trading” come specchio per chiedersi: sono pronto per fare trading? Questo mercato è adatto a me? Se la risposta è sì, è giunto il momento di aprire un conto reale!

Clicca qui per aprire un conto di prova e migliora le tue competenze di trading!