281 views

Le 10 principali criptovalute (a parte Bitcoin)

Le 10 principali criptovalute (a parte Bitcoin)

Bitcoin domina la scena delle criptovalute sin dal lancio avvenuto nel 2009. A oggi, rimane il testimonial del mondo crypto, il cosiddetto “gold standard”. Ma Bitcoin ha anche ispirato moltissimi progetti spin-off, e adesso ci sono oltre 1500 crypto sul mercato.

A parte Bitcoin, ecco le 10 migliori monete crypto in circolazione:

Ethereum

Lanciato solo nel 2015, Ethereum (ETH) è diventato la seconda criptovaluta più popolare al mondo. Si tratta di una piattaforma che permette il funzionamento di dApp (applicazioni distribuite), nonché di altri token e applicazioni smart contract. Se Bitcoin (BTC) è il denaro della blockchain, allora Ethereum è l’Internet della blockchain. Ether è la moneta che permette le transazioni sulla piattaforma Ethereum.

Litecoin

Litecoin (LTC) fu uno dei primi spin-off di Bitcoin, e opera in modo molto simile al suo padrino. Ma, come suggerisce il nome, è stato progettato per essere molto più veloce del suo predecessore.

Litecoin genera i blocchi in modo più rapido, permettendo di conseguenza di confermare le transazioni più velocemente. La velocità è l’obiettivo primario di Litecoin e, nel 2017, è stata la prima crypto ad applicare la Lightning Network, riuscendo a completare una transazione in meno di un secondo.

Bitcoin Cash

Tra le tante ramificazioni dell’originale Bitcoin, Bitcoin Cash (BCH) è di sicuro quella che ha riscosso il maggior successo. Bitcoin Cash presenta lo stesso processo di mining nonché la stessa riserva massima di Bitcoin, ma ha blocchi da 8 MB, rispetto a quelli da 1 MB di Bitcoin, permettendo di elaborare le transazioni più velocemente.

Ripple

Ripple è stata progettata come rete di liquidazione globale per consentire trasferimenti di contanti istantanei ed economici. XRP è la criptomoneta che alimenta tale rete. L’unicità di Ripple deriva dal fatto che le monete sono state rilasciate tutte in una volta, rendendo di fatto il mining superfluo. Ripple ha raggiunto un’ampia varietà di casi d’uso, diventando la criptomoneta più allettante per le banche e gli istituti finanziari.

Cardano

Il progetto della blockchain di Cardano (ADA) punta a raggiungere l’inclusione finanziaria tramite il delicato equilibrio tra privacy e regolamentazione. L’architettura di Cardano è multilivello: c’è un livello di liquidazione per gestire le transazioni e un livello di controllo per far girare gli smart contract. ADA è la criptomoneta che gira sulla piattaforma.

Monero

Monero (XMR) è stata progettata per garantire la completa anonimità, e quando venne lanciata venne propagandata come la “criptomoneta privata”. È in grado di nascondere l’identità di mittenti, beneficiari e miner, nonché l’importo trasferito.

Per farlo, impiega una speciale tecnica conosciuta come “firma ad anello”: per ogni transazione vengono generate diverse firme crittografiche all’apparenza tutte genuine, rendendo così difficile isolare quella autentica.

NEO

Di gran lunga la crypto più importante e più di successo a emergere dalla Cina, NEO si è guadagnata il soprannome di “Ethereum cinese”, perché non è solo una moneta, ma anche una piattaforma che permette lo sviluppo di applicazioni decentralizzate e smartcontract.

È più veloce di Ethereum nel completare le transazioni e supporta la creazione di dApp e smart contract in tutti i più importanti linguaggi di programmazione.

Tether

Tether (USDT) è stata la prima delle stable coin basate su blockchain.  Le stable coins sono degli utility token che rappresentano le valute fiat con un rapporto 1:1, dove l’ovvio beneficio deriva dal poter eseguire pagamenti transnazionali tramite una tecnologia blockchain sicura, veloce ed economica.

Tether è agganciata al dollaro USA ed è progettata per valere più o meno $1 USA. L’idea è che le altre crypto più lente possono venire facilmente convertite in Tether, che a sua volta può venire facilmente convertito in dollari USA.

Stellar Lumens

Stellar Lumens (XLM) è un registro open source distribuito basato su blockchain e progettato per facilitare il trasferimento transnazionale di asset di valore. Stellar vuole permettere a banche, sistemi di pagamento e persone di spostare i soldi il giro per il mondo in modo semplice, comodo ed economico.

Lumens è la criptomoneta che gira sulla piattaforma Stellar. Stellar ha annunciato collaborazioni con delle importanti istituzioni finanziari, permettendo al suo token Lumens di catturare l’attenzione degli investitori.

Zcash

Se Bitcoin è l’HTTP, allora Zcash è l’HTTPS. È una delle analogie che Zcash (ZEC) utilizza per descriversi, denotando il forte accento posto sulla privacy. Così come altre criptomonete, anche Zcash è basata su un registro open source distribuito, ma Zcash migliora la sicurezza e la privacy permettendo agli utenti di controllare cosa viene condiviso sulla blockchain.

Gli indirizzi e i saldi dei wallet non sono visibili all’interno del registro distribuito, ma gli utenti possono utilizzare delle speciali chiavi di visualizzazione con delle parti fidate in caso in cui sia necessarie verifiche o per ragioni di compliance.

Conclusione

Bitcoin continua a dominare il settore delle criptovalute in termini di popolarità e capitalizzazione di mercato, ma ha anche portato alla creazione di molteplici criptomonete che mirano a migliorarne le limitazioni. E ciò non può essere che un bene: le criptovalute sono qui per restare, e la competizione può solo giovare al settore.