CFD Trading

Fai la differenza con il trading di CFD!

Quando fai trading con i CFD con AvaTrade non solo operi con un broker debitamente regolamentato usando alcune tra le migliori piattaforme di trading al mondo, ma puoi anche fare trading sui mercati sia rialzisti che ribassisti.

Ti interessa?

Fai trading sugli asset globali con i CFD

Esplora l’entusiasmante mondo dei CFD (contratti per differenza), un modo dinamico di partecipare ai mercati finanziari senza dover possedere fisicamente gli asset. Il trading di CFD richiede di prendere decisioni puntuali sulla variazione di prezzo, offrendo un’avventura unica nel mondo della finanza accessibile a chiunque. Buttati e vivi il brivido del mercato!

Perché fare trading con i CFD con AvaTrade

AvaTrade è un broker regolamentato a livello internazionale con diversi siti di trading dedicati, svariate app e piattaforme di trading, oltre 1250 asset negoziabili e un’assistenza clienti all’avanguardia.

  • Fai trading con CFD su materie prime, indici, ETF, azioni, obbligazioni e criptovalute
  • Utilizza potenti piattaforme come l’MT4/MT5, il WebTrader, la nostra app AvaTradeGO o piattaforme di trading automatizzato.
  • Utilizza la leva su diversi CFD per amplificare la tua esposizione ai mercati.
  • Espandi i tuoi orizzonti grazie al materiale formativo e gli aggiornamenti quotidiani offerti.
  • Supporto live multilingue con un account manager dedicato.

Cos'è il trading di CFD

Il trading di CFD è molto simile al trading forex. Quando si fa trading sulla piattaforma, basta semplicemente selezionare lo strumento che si desidera utilizzare ed inserire l’ordine. Se si pensa che il prezzo di uno strumento, ad esempio il greggio, salirà si dovranno acquistare i CFD di petrolio greggio. Lo stesso vale al contrario, ovvero se si prevede un calo nel valore si dovrà procedere con la vendita allo scoperto di CFD. Naturalmente, come per qualsiasi tipologia di trading e di investimento, le previsioni errate possono generare una perdita di denaro e ogni trader deve essere consapevole dei rischi associati al trading di CFD prima di iniziare. C’è molto altro da scoprire sul trading di CFD: accedi al centro di formazione, consulta i video tutorial, leggi articoli, accedi alle notizie dell’ultima ora, e molto altro ancora. Puoi scoprire ulteriori informazioni sui CFD e i relativi vantaggi qui.

Quanto costa fare trading di CFD

AvaTrade non addebita commissioni o spese di borsa e offre spread serrati sulle posizioni aperte. Lo spread è la differenza tra il prezzo di vendita e acquisto di un certo strumento. Quando si calcola il costo per una posizione è necessario moltiplicare lo spread per la dimensione della posizione. Per esempio, se lo spread per il petrolio greggio è di 0.03 USD, il costo per aprire una posizione di 10 barili è pari a 0.03 X 10 barili = 0.3 USD. La maggior parte degli strumenti CFD vengono scambiati con spread di mercato, il che significa che gli spread risentono della liquidità di mercato. Maggiore è la liquidità, più serrato è lo spread. Per consultare i livelli di leva e gli spread offerti per tutti gli strumenti CFD, consulta la pagina Condizioni di trading e spese.

Rollover per contratti CFD

Ogni CFD su indici e materie prime è basato su un contratto che ne definisce i tassi, le spese ecc. Ogni contratto CFD ha una data di scadenza, nel quale il contratto non avrà più validità e verrà automaticamente sostituito da un nuovo contratto, come avviene sul mercato reale. Per poter non disturbare i trader durante le ore di mercato, il rollover del contratto viene applicato nel weekend. Per maggiori informazioni visitare la nostra pagina Rollover dei CFD online.

Copertura con CFD

La copertura, nota anche con il termine inglese di hedging, è una strategia di gestione del rischio che comporta l’apertura di posizioni opposte o a compensazione per annullare in pratica l’esposizione al rischio di una posizione aperta sul mercato. I CFD rappresentano un tipo ideale di derivato finanziario per implementare una strategia di copertura in modo efficace. Per prima cosa sono strumenti liquidi e a basso costo, ma possono anche essere personalizzati (in termini di dimensioni e importo) per far fronte a obiettivi di copertura specifichi auspicati dall’investitore.

Ad esempio, se si hanno $10.000 in azioni Tesla in portafoglio, è possibile coprire la posizione vendendo un importo equivalente (o anche parziale) di CFD su azioni Tesla. In questo modo, se il prezzo di Tesla cala, la perdita di valore delle azioni fisiche Tesla sarà compensata o annullata dai profitti generati dall’operazione in CFD. È possibile poi chiudere la posizione di CFD quando il ritracciamento ribassista giunge al termine per bloccare i profitti e ridare la chance alle azioni fisiche Tesla di crescere di valore.

Le coperture con CFD sono ideali quando un mercato si muove contro di te (vuoi a causa del sentiment o di motivi fondamentali) o quando il mercato si è mosso così tanto a tuo favore che eventuali guadagni extra sarebbero frazionali. Viceversa, le coperture con CFD possono essere particolarmente rischiose a causa della leva; pertanto non sono ideali quando il mercato sottostante è molto volatile o quanto un ritracciamento risulta essere iperesteso.

Svantaggi dei CFD

Ironicamente, la leva è uno degli svantaggi più grandi dei CFD, ma anche grande fonte di interesse. La leva fa aumentare il potenziale profitto, ma quando i prezzi vanno nella direzione sbagliata, può risultare devastante per il capitale di trading. Questo perché le perdite si basano sull’importo soggetto a leva e non sul capitale di trading effettivo. Il trading con CFD prevede anche dei costi. Quando si apre una posizione in CFD, è necessario pagare un costo di spread, che consiste nella differenza tra i prezzi bid e ask di un asset. Vi sono costi aggiuntivi sotto forma di commissioni di rollover o swap per le posizioni tenute aperte durante la notte. Questo costo viene applicato in caso di posizioni soggette a leva (che praticamente sono denaro preso in prestito) per periodi di tempo estesi.

La volatilità di mercato è un’altra fonte di rischio nel trading con CFD. I prezzi degli asset finanziari sono soggetti ad oscillazioni imprevedibili e ad azioni di prezzo irregolari. Potrebbero verificarsi anche gap di prezzo durante la pubblicazione di notizie ad alto impatto o all’apertura del mercato dopo il weekend. Questa volatilità può comportare che si perdano i prezzi desiderati in fase di apertura delle posizioni o che le perdite risultino amplificate quando i prezzi vanno nella direzione opposta. L’ultimo svantaggio dei CFD è che non si possiede l’asset sottostante che si negozia ma si specula semplicemente sulle variazioni di prezzo. Se si negoziano CFD azionari, non si possiedono azioni reali, non si detengono diritti di voto e non si ha diritto ai dividendi.

Tassazione dei CFD

I CFD sono considerati efficienti dal punto di vista fiscale da diversi investitori in diverse giurisdizioni. Non sono soggetti ad imposta di bollo in quanto tecnicamente non sono degli asset. Tuttavia, i profitti generati dai CFD sono soggetti all’imposta sul Capital Gain in alcune giurisdizioni. Nonostante il carico fiscale limitato sia raramente un incentivo importante per negoziare CFD, è importante tenere in considerazione le leggi vigenti applicabili alla propria giurisdizione prima di fare trading.

Inizia a fare trading con i CFD con AvaTrade

Se pensi di sapere in quale direzione i mercati si porteranno e vuoi iniziare a fare trading è ora di unirti ad AvaTrade e di beneficiare della migliore esperienza di trading di CFD. Ancora non sei sicuro? Dai uno sguardo alle recensioni di AvaTrade scritte dai nostri clienti.

Apri un conto di trading ora per entrare sui mercatio prova il nostro conto di prova senza rischi

chatbot