311 views

FOREX UPDATE 11 Marzo 2022

FOREX UPDATE 11 Marzo 2022

La settimana valutaria è stata caratterizzata dal rafforzamento del dollaro americano contro le principali valute. Il Dollar Index ha toccato il massimo di fine maggio 2020 in area 99.40.

I driver sul valutario e sugli altri mercati rimangono la situazione di incertezza per il conflitto in Ucraina, l’aumento dei prezzi delle materie prime energetiche con i conseguenti effetti sull’inflazione.

Negli Usa è stato pubblicato il dato sull’inflazione su base annua che ha toccato i massimi dal 1982 con un livello pari al 7.9%.

Nella riunione della BCE è stato confermato lo stop del piano di sostegno pandemico PEPP entro la fine di marzo ed è stato riequilibrato il piano APP con un aumento dell’acquisto di obbligazioni per il secondo trimetre del 2022 ed una valutazione sul da farsi per i trimestri successivi.

La BCE continua a non “esporsi” sul timing di un ritocco al rialzo dei propri tassi.

La settimana prossima il focus è sul FOMC e le dichiarazioni di Powell ed i dati sull’inflazione in area Euro.

Eur/Usd dopo i minimi di inizio settimana in area 1.08 è rimbalzato sino alla resistenza di 1.1300/1.1140, livello che se superato potrebbe riportare il cambio sopra 1.12. Sotto l’1.0950 gli obbiettivi sono i nuovi minimi.

Da segnalare la debolezza di yen che ha lasciato lo spazio al dollaro come valuta rifugio, il cross USD/JPY sui massimi in area 117, l’ultima volta toccati a gennaio 20017, attenzione ai prossimi target in area 118, storni da valutare solo alla rottura del primo supporto statico in area 115.

Valute oceaniche stornano dai massimi delle precedenti settimane.

Try, Zloty e Sek rimangono sui minimi di periodo.

Non perderti la nostra intervista per rimanere aggiornato!