Trading dell’USD/JPY

L’USD/JPY è il ticker per il tasso di cambio Dollaro Usa-Yen Giapponese sul mercato del forex. Questa coppia viene soprannominata Ninja, principalmente per il rinomato personaggio eroico originario del Giappone. L’USD/JPY è una delle coppie maggiori sul mercato del forex ed è la seconda coppia più liquida, preceduta dall’EUR/USD.

Il mercato Forex è il più remunerativo al mondo, AvaTrade non solo ti da l’accesso a questo mercato in totale sicurezza, ti da anche le migliori condizioni di trading che nessun altro broker può offrirti! Apri un conto inizia il tuo percorso da investitore professionale.

Nella coppia USD/JPY, il dollaro Usa è la valuta di base, mentre lo yen giapponese è la valuta secondaria. Ad esempio, quando il prezzo dell’USDJPY è 110, significa che sono necessari 110 yen giapponesi per comprare 1 dollaro Usa. La coppia USDJPY è sempre stata popolare tra i trader forex, in quanto offre una buona volatilità, particolarmente durante gli insoliti orari asiatici, offrendo di fatto un mercato operativo 24 ore su 24.

Storia dell’USD/JPY

Nonostante il dollaro Usa sia attualmente la prima valuta di riserva al mondo, negli anni ’80 lo yen stava per ottenere tale primato. Tuttavia, il declino economico prolungato del Giappone non ha permesso allo yen di raggiungere tale “sogno”, anche se la valuta è ancora molto dominante nel mercato globale ed è attualmente la quarta valuta di riserva al mondo.

Il Giappone è sempre stato uno dei più grandi esportatori netti al mondo, con le esportazioni che contribuiscono per il 40% del PIL. Data tale forte dipendenza sulle esportazioni, il governo giapponese è noto per intervenire sui mercati valutari, al fine di controllare i prezzi dei propri prodotti sui mercati internazionali. Tuttavia, lo yen giapponese è rimasta la valuta più liquida in Asia ed è spesso utilizzata come indicatore per la crescita economica asiatica in generale.

Massimi e minimi

L’intervento del governo giapponese sui mercati ha reso la Ninja una coppia valutaria che si muove in pattern. Storicamente, la coppia è rimasta contenuta in un intervallo compreso tra 76 e 146. Negli ultimi anni, l’intervallo si è contratto a 85-130. Tuttavia, la coppia ha registrato un massimo storico di 306.84 nel dicembre 1985 e un minimo storico di 75.74 nell’ottobre 2011 durante la crisi finanziaria globale.

Principali enti che influenzano l’USDJPY

I principali enti ad influenzare l’USDJPY sono la Bank of Japan (BoJ), nota per i suoi numerosi interventi sul mercato. La BoJ stabilisce i tassi di interesse su base mensile, a cui seguono dichiarazioni accompagnatorie che offrono ai trader e agli investitori un’idea della direzione futura di politica.

L’Ufficio giapponese di statistica pubblica periodicamente dati importanti che possono avere un impatto significativo sull’andamento della coppia. Dal momento che l’economia giapponese è fortemente legata alle esportazioni, i dati quali il Trading Balance, il PIL e le partite correnti generano quasi sempre volatilità per l’USDJPY.
Anche la Federal Reserve ha un impatto sulla coppia USDJPY, con le decisioni di politica monetaria che possono dar vita a trend duraturi sulla coppia. La Fed pubblica i tassi di interesse otto volte all’anno.

Il Giappone è un paese soggetto ai terremoti, pertanto anche l’Agenzia meteorologica giapponese è un ente importante che può avere ripercussioni sui prezzi dell’USDJPY. Allerte di terremoti violenti da parte del sistema Earthquake Early Warning (EEW) possono mettere lo yen giapponese sotto pressione, con un impatto sul tasso dell’USDJPY.

Correlazioni dell’USDJPY

La coppia USDJPY ha sempre mostrato una evidente correlazione con il petrolio greggio. Si tratta di un collegamento logico, dal momento che il Giappone è uno dei paesi più industrializzati al mondo e uno dei più grandi importatori di tale materia prima. Lo yen giapponese tende a calare quando i prezzi del greggio aumentano e viceversa.

Questo significa che l’USDJPY è correlato positivamente con il petrolio. La coppia tende ad aumentare quando i prezzi del greggio aumentano e a calare quando i prezzi diminuiscono. Nonostante questa correlazione esista, è di vitale importanza analizzare i mercati in modo efficace prima di fare trading sulla coppia USDJPY.