Lo spread nel trading

derivati finanziari

Lo spread è la differenza tra i due prezzi di un bene nel settore finanziario. Da un lato, il valore del suo acquisto e dall’altro quello della sua vendita. È una semplice misura statistica che ci aiuta a conoscere il grado di liquidità dello spazio finanziario su cui è calcolato. Più è piccolo il margine di mercato, maggiore è la sua liquidità.

Oggigiorno “spread” è un termine molto comune in qualsiasi tipo di documento o discussione finanziaria ed è uno degli elementi più importanti di questo settore. Inoltre, ha diversi significati in base alla tipologia di mercato azionario in cui vengono utilizzati.

Lo spread nel mercato azionario, dei futures e delle opzioni di vendita

Oltre al proprio utilizzo nel settore finanziario, lo spread ha anche un significato specifico a seconda del mercato di appartenenza:

  • Nel mercato delle opzioni di vendita, gli spread sono combinazioni strategiche dei prezzi di acquisto e vendita che consentono di beneficiare di qualsiasi tipo di mercato, anche se di norma i profitti non sono, diciamo così, “eccezionali”
  • Nel mercato dei futures invece, lo spread si riferisce alla differenza tra due prezzi futuri dello stesso asset o il prezzo nello stesso giorno prossimo di due asset differenti
  • Nel mercato azionario infine, lo spread può anche indicare la differenza tra il prezzo di due comprare azioni

Forex, domanda e offerta

Valute che salgono, valute che scendono. Tutto il mondo contribuisce alla diffusione del Forex, gli scambi valutari. Non serve essere dei voraci agenti di borsa di Wall Street né dei broker del terzo millennio connessi a mille e più siti e applicazioni. Anche il semplice viaggiare dall’Europa agli Stati Uniti per esempio, cambiando euro in dollari e/o viceversa, contribuisce a far girare e alimentare questo sconfinato segmento di mercato.

E nel Forex c’è la massima attenzione nei confronti dello spread. E in questo caso, gli spread possono essere di due tipi: domanda e offerta, o in alternativa che poi è lo stesso, può avere un prezzo di offerta e un altro di domanda.

Un’indicazione fondamentale alla base della comprensione del Forex è chiarire che il termine “offerta” è quello che mostra il valore della domanda di una valuta in particolare (sebbene possa anche essere qualsiasi altro tipo di attività finanziaria). In altre parole, il termine “offerta” indica il prezzo con cui la maggior parte degli agenti di mercato sono disposti ad acquistare determinati beni.

D’altro canto la “domanda” viene utilizzata per fornire il prezzo di offerta o vendita del prodotto. In altre parole, è il valore con cui i proprietari di un determinato bene sono disposti a vendere.

La strategia dello spread a farfalla, un classico

“Chi va piano, va sano e va lontano” è un proverbio che tutti nel Bel paese conosciamo bene. Magari potrà sembrare strano alla maggioranza, eppure è applicabile anche al mondo finanziario dello spread, con un nome specifico s’intende. Dicasi strategia dello spread a farfalla. Questa cerca profitti se l’asset di base rimane stabile, ma non sarà redditizia se l’asset su cui viene aperta la strategia inizierà a muoverà in qualsiasi direzione.

Attraverso questa strategia di trading, si possono ottenere benefici soprattutto negli spazi finanziari all’interno di un range di mercato, e non in scenari rialzisti o ribassisti. Pertanto per una vantaggiosa riuscita della strategia, bisognerà studiare molto bene il mercato e verificarne la stabilità prima di aprire una posizione di questo tipo che, è bene ribadirlo ancora una volta, è affidabile solo all’interno di uno specifico ecosistema di trading.

Spread del toro, tutto il contrario della strategia farfalla

Lo spread del toro è l’antagonista per eccellenza della strategia descritta nel paragrafo precedente, quello della farfalla. L’operazione, di per sé, è molto semplice e consiste nell’aprie due Opzioni di acquisto sullo stesso asset finanziario con la medesima scadenza.

Specificate queste basilari considerazioni, si proceda ora a due distinte operazioni. La prima vendita viene messa in attesa, la seconda viene portata a termine. Di solito viene venduta proprio quella con le maggiori possibilità di profitto. In questo modo la vendita della call più alta compenserà in parte quella del valore minore. Semplice come un bicchiere d’acqua, no? Non resta che provare.

Attenzione allo spread dell’orso, il peggiore degli scenari

Una strategia di spread al ribasso (o bear spread, come è chiamata in inglese e nel gergo borsistico internazionale dal termine Bearish) è un’altra strategia che ha qualcosa in comune sia con la strategia  del toro sia con la strategia dello spread a farfalla. A fine giornata lo spread dell’orso è lo scenario ideale per gli scenari al ribasso. Nel corso del proprio percorso di ripresa (guadagno) vanno ponderate piccole perdite stabili, il che può portare a utili limitati anche in presenza di cali della propria attività.

Con Avatrade potrai beneficiare delle migliori condizioni di trading proprio grazie allo spread. Pochi semplici passi da seguir e potrai entrare nel mondo privilegiato di un broker internazionale di primissimo livello. Sono tanti i vantaggi che potrai avere una volta iscritto e dopo aver aperto un conto reale sulla nostra piattaforma:

  • Possibilità di fare pratica con un conto demo senza rimetterci un cent
  • La certezza di avere scelto una piattaforma di trading di altissimo livello dove operare, come Meta trader
  • Una pagina Facebook aggiornata in lingua italiana molto utile e una app specifica per restare sempre connesso
  • Servizio di assistenza in italiano per qualsiasi dubbio o domanda
  • Sezione specifica per rimanere aggiornati con tutte le importanti news capaci di influenzare il Mercato

La possibilità di conoscere lo stato dei mercati attraverso le informazioni che provengono dagli spread.