GLOBAL
EU

Registrati Ora

I have read, understood and, accepted the Terms & Condition and the Privacy Policy

Banche Centrali

Comprendere come le banche centrali gestiscono le valute e l’economia locali.

Banche Centrali
Livelli

Funzioni e analisi fondamentale

Le banche centrali sono gli istituti finanziari incaricati di formulare e promuovere le politiche monetarie allo scopo di mantenere economie sane e stabili, e di regolare l’operato delle altre banche nazionali.
Non stupisce quindi che gli incontri delle banche centrali rappresentano eventi di cruciale importanza per gli operatori di mercato.

Entra in AvaTrade e inizia ad investire alle migliori condizioni!

Le riunioni avvengono su base periodica, e il loro scopo è delineare linee guida condivise che aiuteranno ciascun paese a raggiungere i traguardi previsti dalla propria politica monetaria.

L’obiettivo più importante per qualsiasi banca centrale è incoraggiare una crescita economica sostenibile, e i target per raggiungerla comprendono il PIL (o GDP), il tasso di disoccupazione e l’inflazione. Per controllare quest’ultima in particolare le banche possono anche decidere di interferire in maniera diretta sui mercati influenzando la domanda e l’offerta di moneta.

Vediamo alcuni degli strumenti principali che le banche usano per raggiungere questo obiettivo:

  1. Tassi di interesse: uno dei mezzi più utilizzati è l’aumento o la diminuzione del tasso di interesse, ossia gli oneri connessi al trasferimento di denaro tra gli istituti finanziari del paese. Si traducono in un aumento o diminuzione della disponibilità di moneta, che diventa più o meno costosa, condizionando direttamente la domanda e l’offerta.
  2. Coinvolgimento diretto nei mercati: un altro metodo a disposizione consiste nell’intervenire con operazioni a mercato aperto attraverso la vendita e l’acquisto di titoli di Stato o tramite altre operazioni, temporanee o definitive, sempre volte allo scopo di modificare la disponibilità di moneta.
  3. Requisiti di riserva minima: ossia la quantità minima di riserva che le altre banche sono tenute a detenere in ogni momento. Questo fattore condiziona la quantità di risorse che le banche hanno a disposizione per offrire i loro servizi ai clienti.

Le principali banche centrali del mondo

Se facessimo una classifica delle banche centrali in ordine di importanza, di sicuro la Federal Reserve degli Stati Uniti vincerebbe a mani basse. Sia grazie alla posizione degli USA nell’economia mondiale, sia per la forza del dollaro stesso negli scambi internazionali.

Le altre banche centrali più influenti sono la Banca Centrale Europea (nell’eurozona), la Banca d’Inghilterra, la Banca del Canada, la Banca del Giappone, la Banca Popolare Cinese, la Banca Nazionale Svizzera, la Banca Centrale del Sudafrica, la Banca Centrale della Nuova Zelanda e la Banca Centrale Australiana.

Per non farsi scappare neppure una notizia di analisi fondamentale basta dotarsi di un calendario economico che terrà traccia per noi degli incontri periodici sulla politica monetaria di queste banche.

chatbot